img
Header Sidebar Info

Nasce in un territorio in prossimità del mare. Nella preparazione di questo formaggio, il mastro casaro segue una tecnica tramandata ormai da moltissimi anni.
Il latte utilizzato per questo formaggio è tutto ovino, salvo alcune volte che potrebbe essere aggiunta una piccola percentuale di latte caprino, che conferisce al nostro formaggio degli aromi molto particolari.
Il latte viene riscaldato e portato alla temperatura di 35-40°C e addizionato poi con caglio naturale di agnello o capretto. La cagliata è poi rotta, ridotta in piccole dimensioni attraverso appositi attrezzi, trasferita nelle fiscelle e pressata rigorosamente a mano, per favorire la fuoriuscita del siero residuo. Dopo la salatura, le forme sono collocate su tavole di legno e riposte in cella di stagionatura.
La stagionatura dura da due mesi a due anni, periodo durante il quale le forme sono regolarmente unte con olio di oliva e aceto di vino per evitare un eccessivo disseccamento e lo sviluppo di muffe. Il canestrato stagionato si presenta in forme a pasta dura ha un sapore pronunciato e intenso: ottimo anche per essere grattugiato.

Vuoi utilizzare i nostri prodotti nella tua attività

Diventa nostro partner